PRISMI News

Il settore serramenti nel web

Scritto da Anna Magri il 28-10-2020

Argomenti: ilwebdiventasemplice, strategia seo, SEO serramenti

Il 2020 è stato un anno in crescita accelerata per il settore dei serramenti sul web, in particolare si è assistito ad un aumento di ricerche organiche sui motori di ricerca. L’istituto Cresme, in collaborazione con CNA e il Consorzio Legnolegno, ha stilato un rapporto sul mercato italiano degli infissi, dividendo la categoria in due macrosettori: finestre e porte.

Secondo questa ricerca, il mercato potenziale delle finestre ha seguito un trend di crescita dal 2018 a oggi e si prevede la conferma del trend anche per l’anno 2021.

Mercato potenziale delle finestre installate 2018-2021

Per il mercato potenziale delle porte si prevede un incremento del 4,2%, che parte dal 2018 e arriva al 2021.

Mercato potenziale porte installate 2018-2021

Le ricerche sul web

Le ricerche organiche relative alla categoria serramenti sono in forte aumento. Nel corso dell’anno ci sono state circa 8 milioni di ricerche per mese, circa il 50% in più rispetto all’anno precedente: complice l’uscita dell’Ecobonus 2020, prorogato per il 2021, che prevede una detrazione che va dal 50% al 110% per la sostituzione dei serramenti. Ma chi sono coloro che effettuano tutte queste ricerche? Sono nuovi potenziali clienti. Il serramentista, tendenzialmente, non ha un cliente fidelizzato, proprio per la natura del prodotto che vende: porte e finestre si cambiano con poca frequenza e quindi ha bisogno di clienti nuovi, proprio di coloro che in questo periodo cercano online.

Vediamo un po' di numeri molto interessanti

La parola “serramenti” riscontra su Google 13.900.000 risultati organici, “porte” circa 3.210.000.000 risultati e “finestre” circa 37.200.000 risultati; cosa significa questo? Che se operi nel settore, che tu sia un produttore o un installatore, è molto importante avere un sito web ottimizzato sui motori di ricerca, perché il cliente ti cerca sul web!

Vediamo anche la panoramica delle keyword più utilizzate, partendo dalla parola “serramenti”, realizzata tramite SEOZoom:

 

 

Come si può vedere, i volumi di ricerca sono aumentati: circa il 40% degli utenti clicca sul sito tramite la SEO e la parola chiave ha una buona opportunità di posizionarsi su Google (l’opportunità viene calcolata tenendo conto del Trust dei domini TOP 10 e di come le pagine in SERP siano ottimizzate per la parola chiave di interesse).

Vediamo come la parola chiave “porte” è posizionabile su Google:

 

 

Come si può vedere dal grafico inerente alla stagionalità, la parola “porte” ha avuto un picco di ricerche a maggio, con circa 14.000 ricerche mensili, e ad ottobre, con un volume medio di ricerca di 12.100 utenti; il settore ha quindi ancora molte opportunità per il posizionamento organico, in quanto molti siti non sono ottimizzati per questa parola chiave.

E ora la parola chiave “finestre”:

 

 

La parola “finestre” ha avuto il suo maggior picco di ricerche a ottobre, con una media di 5.400 utenti ed un valore stimato dal trend di Google di 6.600, non male per un settore abituato a vendere offline. Anche questa parola chiave, come le precedenti, mostra un grande margine di miglioramento, in quanto i siti indicizzati sono privi di ottimizzazione.

 

Approfitta di questa occasione per posizionarti sui motori di ricerca,

richiedi maggior informazioni compilando il form di seguito: