PRISMI News

Content marketing: quali sono i trend che domineranno nel 2019

Scritto da Fabio Prandini il 06-02-2019

Argomenti: content marketing, Ultime novità

Una corretta strategia di content marketing passa inevitabilmente attraverso un costante aggiornamento sulle ultime tendenze. Nel nostro articolo illustriamo i principali trend da monitorare nel 2020.

document-3268750_1920-500x250

 

Stabilire una strategia di content marketing digitale è fondamentale per ogni azienda. Secondo gli ultimi dati del Content Marketing Institute, tuttavia, ben il 63% delle industrie tralascia una corretta pianificazione dei propri contenuti. Questo non significa limitarsi a creare un calendario editoriale, ma soprattutto ragionare su obiettivi, KPI e personalizzazione dei contenuti in modo da allinearli con la mission aziendale e i bisogni dei clienti per creare una relazione di valore con loro.

Una corretta strategia passa inevitabilmente attraverso un costante aggiornamento sulle ultime tendenze. Quali sono, dunque, i trend del content marketing da monitorare nel 2020?

 

VOICE SEARCH

La tecnologia di ricerca vocale è una delle innovazioni tecnologiche più promettenti degli ultimi anni. Dopo il successo di Google Home e Amazon Alexa, sulla strada tracciata dal servizio Siri di Apple, la voice search continua a crescere. Secondo alcune statistiche, entro il 2020 metà di tutte le ricerche sarà effettuata tramite comandi vocali.

Nell’ambito del content marketing, questo comporta la necessità di ottimizzare i propri contenuti per la ricerca vocale. In particolare, può essere utile elaborare le meta descrizioni dei propri siti web in modo da renderli più facilmente leggibili. Non più quindi testi asciutti e concisi, adatti a una ricerca testuale, ma contenuti che risultino più fluidi quando letti ad alta voce.

INTELLIGENZA ARTIFICIALE

L’intelligenza artificiale (AI) è in grado di analizzare il comportamento degli utenti, trovare modelli che si ripetono e utilizzare i dati raccolti da diverse piattaforme (come ad esempio blog o social media) per elaborare strategie che meglio rispondono alle richieste dei clienti.

L’AI può inoltre essere di grande aiuto in molti aspetti “tecnici” del content marketing. Trovare keyword, programmare articoli sui blog, ottimizzare e personalizzare i contenuti, testare il funzionamento di siti e landing page, analizzare gli insights: tutti questi processi, e molti altri, possono essere supportati da algoritmi di intelligenza artificiale.[/vc_column_text]

 

Vuoi scoprire come farti trovare dai tuoi potenziali clienti?  Scarica le 10  regole per una SEO perfetta!

 

CHATBOT

I chatbot sono una delle più note applicazioni dell’AI. Si tratta di software che svolgono un ruolo di “accoglienza” digitale del cliente, guidandolo nella sua permanenza sulla piattaforma aziendale. Chatbot in grado di comunicare in maniera chiara e naturale con l’utente contribuiscono a fidelizzarlo, rendendo l’esperienza di interazione con l’azienda più soddisfacente.

Questa tecnologia (ad oggi di particolare rilievo soprattutto su Facebook Messanger) si presta, ad esempio, al servizio clienti, dove un bot può rispondere in tempo reale alle domande degli utenti in maniera precisa e costante.

Nel 2019, l’utilizzo dei chatbot è cresciuto esponenzialmente ed è previsto un ulteriore aumento nel corso del 2020.

 

PERSONALIZZAZIONE

Come già spiegato in questo articolo, la qualità dei contenuti sarà sempre più centrale nel definire l’efficacia di una strategia di content marketing. Partendo da questo assunto, nei prossimi mesi occorrerà concentrarsi sulle necessità del target di riferimento.

Comprendere a fondo la propria audience e focalizzare i propri contenuti su quelle esigenze specifiche renderà la comunicazione immediata. Nel 2020 i contenuti rivolti a mercati specifici, ma anche a esperti del settore, saranno vincenti. Post su social media e blog, e-mail e risorse da poter scaricare dal sito web avranno un impatto maggiore se creati “su misura”.

 

VIDEO

I costi per realizzare video professionali si sono ridotti nel corso degli anni e oggi anche gli smartphone sono dotati di videocamere di qualità. Le previsioni di Cisco parlano chiaro: entro il 2021, oltre l’82% dell’intero traffico sul web deriverà dai video.

Per questo, inserire contenuti multimediali, soprattutto visuali, nella propria strategia di content marketing è ormai una scelta “obbligata”. Che si tratti di video su YouTube o di contenuti sui canali Facebook, Instagram o LinkedIn, è ormai innegabile che sia questo il futuro della comunicazione. Sempre più imprese utilizzano interviste, video dedicati ai prodotti, clip sulla vita d’ufficio per far parlare di sé. A questo vanno aggiunte le dirette durante fiere ed eventi. Pochi media permettono di coniugare qualità, creatività e viralità quanto i video.

 

Vuoi scoprire come farti trovare dai tuoi potenziali clienti?  Scarica le 10 regole per una SEO perfetta!