PRISMI News

Il mercato dei big data in Italia

Scritto da Anna Magri il 04-12-2017

Argomenti: big data, Ultime novità

Nel 2017 cresce il mercato e cresce la consapevolezza delle aziende italiane delle opportunità offerte: il 43% dei CIO italiani vede la Business Intelligence, i Big Data e gli Analytics come la principale priorità di investimento nel 2018.

 

Big Data in Italia | PRISMI S.p.A.

 

Nel 2017 il mercato dei Big Data Analytics in Italia è diventato più consapevole infatti ha segnato un aumento del 22% raggiungendo un valore complessivo di 1,1 miliardi di euro. Quasi un impresa su due ha inserito nel proprio organico delle competenze in grado di estrapolare, analizzare e mettere in relazione i dati.
 
“Il valore del mercato Analytics continua a crescere a ritmi elevati e quest’anno ha superato la soglia del miliardo di euro – commenta  Carlo Vercellis, Responsabile scientifico dell’Osservatorio -. È il segnale che le grandi imprese ormai conoscono le opportunità offerte dai Big Data e hanno una strategia data driven orientata agli aspetti predittivi e all’automatizzazione di processi e servizi. L’utilizzo dei Big Data Analytics è indispensabile per non rischiare di perdere capacità competitiva: le imprese che negli anni scorsi hanno saputo approfittarne, affiancando all’innovazione tecnologica un modello organizzativo capace di governare il cambiamento, oggi si trovano in portafoglio processi più efficienti, nuovi prodotti e servizi con un ritorno dell’investimento certo e misurabile”.
 
Sono i risultati della ricerca dell’Osservatorio Big Data Analytics & Business Intelligence della School Management del Politecnico di Milano (www.osservatori.net).