PRISMI News

Un anno di ricerche, di parole e di tweet… da ricordare!

Scritto da Anna Magri il 22-12-2020

Argomenti: ilwebdiventasemplice

Che dire, comunque la si pensi, il 2020 sarà un anno che rimarrà scolpito nella storia e nella memoria di tutti noi.

ricerche 2020

Chiunque di noi, quest’anno, è stato costretto a cambiare le proprie abitudini: si è dato il via agli apericena online, abbiamo realizzato pane e tagliatelle fatte in casa come veri produttori di prodotti da forno e lievitati, si è lavorato da casa insieme ai nostri figli e ai nostri genitori. Abbiamo cambiato tutto: il modo di acquistare, di informarci, di fare palestra, e lo abbiamo fatto grazie al web, che ci ha supportato e sopportato!

Ecco che vi raccontiamo come ci siamo comportati in questo 2020 online, di cosa abbiamo avuto bisogno e che cosa ci è piaciuto di più!

Da Google Trend arrivano le statistiche delle parole più cercate. Vi aspetterete che le ricerche siano tutte legate alla pandemia, ma non è così! Il 2020 non verrà ricordato solo per questo. Tra gli avvenimenti importanti che hanno segnato il web ci sono le elezioni in USA con i loro protagonisti, Joe Biden e la sua amatissima vice Kamala Harris, ma anche le perdite di Kobe Bryant, Diego Armando Maradona e, per noi italiani, l’inimitabile Gigi Proietti. E non sono mancate chicche curiose come “perché le scope stanno in piedi”, in riferimento alla Broomstick Challenge. E ancora, l’ormai celeberrimo “Dpcm” che tutti abbiamo imparato a conoscere.

Nella più generica categoria “Parole” troviamo keyword legate all’attualità:

  1. Coronavirus
  2. Elezioni USA
  3. Classroom
  4. Weschool
  5. Nuovo Dpcm

Nella categoria “Persone” troviamo i personaggi che ci hanno più colpito nel 2020 e, purtroppo, non sempre con notizie piacevoli:

  1. Alex Zanardi
  2. Silvia Romano
  3. Donald Trump
  4. Joe Biden
  5. Giuseppe Conte

Considerato l’anno particolare, nel 2020 si è aggiunta la categoria “Addii”, nella quale gli argomenti più ricercati sono:

  1. Diego Armando Maradona
  2. Kobe Bryant
  3. Gigi Proietti
  4. Ezio Basso
  5. Ennio Morricone

Curiosa salita nelle ricerche italiane per la categoria “Coltivare”:

  1. Pomodori
  2. Fragole
  3. Patate
  4. Zucchine
  5. Melanzane

Domani la categoria “Come fare…?”:

  1. Pane in casa
  2. Mascherine Antivirus
  3. Lievito di birra
  4. Pizza
  5. Amuchina

Per i più curiosi, la categoria “Cosa significa…?” ha come interrogativo:

  1. Pandemia
  2. MES
  3. Dpcm
  4. Congiunti
  5. Urbi et Orbi

Nonostante il periodo non permettesse la partecipazione agli “Eventi”, la categoria è comunque nella classifica degli argomenti più ricercati:

  1. Campionato Serie A
  2. Elezioni USA
  3. Festival di Sanremo
  4. Champions League
  5. Europa League

Il Covid-19 ha fatto sì che il “Fai-da-te (a casa)” salisse in classifica, con argomenti molto interessanti visti i numerosi episodi di assalto ai supermercati prima e durante il lockdown:

  1. Pollaio
  2. Barbecue
  3. Zanzariere
  4. Incubatrice
  5. Compostiera

…c’è anche la categoria “Fai-da-te (per la persona)”:

  1. Amuchina
  2. Maschera capelli
  3. Scrub
  4. Tinta capelli
  5. Ceretta

I grandi “Perché…?” non mancano mai:

  1. Perché votare sì al referendum
  2. Perché si chiama coronavirus
  3. Perché le scope stanno in piedi
  4. Perché votare no al referendum
  5. Perché l’Australia brucia

Si sa che durante questa pandemia siamo tutti diventati mastri fornai. Per la categoria “Ricette”, gli argomenti più gettonati sono stati:

  1. Pizza
  2. Pane
  3. Cornetti
  4. Lievito madre
  5. Gnocchi di patate

Con la mancanza degli abbracci, e con la poca libertà nello spostarti, è entrata in tendenza come ricerche la categoria “Vicino a me…”:

  1. Panifici
  2. Benzinaio
  3. Fioraio
  4. Copisteria
  5. Western Union


Su una linea diversa viaggiano i social. Twitter ha infatti diffuso le classifiche 2020 dei tweet con più like e più condivisi.

In Italia primi in classifica sono Giovanni Toti, presidente della Liguria. Suo malgrado, guida la classifica dei tweet più condivisi e commentati del 2020 in Italia. La causa, lo “scivolone” social più discusso: il tweet è del primo di novembre, quando definiva gli anziani “non indispensabili allo sforzo produttivo del Paese”. Matteo Salvini è secondo, con il tweet condiviso la mattina dopo il voto negli Stati Uniti: "Si preannunciava su tutti i giornali una grande vittoria di Biden… come al solito non ci hanno azzeccato". Qualche giorno più tardi, quando i risultati saranno ufficiali, Biden sarà il presidente eletto più votato nella storia degli Stati Uniti.

Fra i tweet più condivisi al mondo ci sono quelli sulle elezioni presidenziali negli Stati Uniti, ma anche quelli che coinvolgono la challenge #BlackLivesMatter; sulla Champions League e l’NBA… Ovviamente non mancano quelli sulla pandemia, ma anche sulla consacrazione dei BTS e del K-pop.

Chissà cosa accadrà nel 2021… ti aspettiamo tra un anno per scoprirlo! Nel frattempo, buona ricerca a tutti!

Ti invitiamo a guardare il video di Google: ”Un anno di ricerche 2020” https://youtu.be/rokGy0huYEA